Responsabile di Laboratorio di Neurodegenerazione

Nicola Filippini

Nicola Filippini

Psicologo Ricercatore, Responsabile di Laboratorio di Neurodegenerazione

Contatti:

Email: nicola.filippini@hsancamillo.it

Indirizzo: Via Alberoni 70, Venice Lido

Ufficio: Secondo piano

Biografia

Nicola Filippini ha conseguito la laurea in Psicologia all’Università degli Studi di Padova.

Dal 2004 al 2006 ha  lavorato come Ricercatore all’Ospedale IRCCS San Giovanni di Dio, Sacro Cuore Fatebenefratelli di Brescia (capitanato dal Prof Giovanni Frisoni).

Nel 2006 si è trasferito in Inghilterra dove ha conseguito un DPhil all’Università di Oxford (Dipartimento di Psichiatria), che completò in marzo 2010 (supervisori: Prof Clare Mackay e Prof Klaus Ebmeier). Nel corso del suo DPhil, Nicola ha lavorato presso il laboratorio di Functional Magnetic Resonance Imaging of the Brain (FMRIB), specializzato nello sviluppo di tecniche di imaging all’avanguardia per la fisica di RM ed in software di analisi utilizzati per la ricerca neuroscientifica.

Tra il 2010 ed il 2020, Nicola è stato Ricercatore Postdoc al Department of Psychiatry and FMRIB Centre all’Università di Oxford dove ha sviluppato uno dei primi protocolli di imaging epidemiologica per il sottostudio Whitehall II.

Interessi di ricerca 

Nicola è principalmente interessato nel processo di invecchiamento e nei disordini neurodegenerativi, con un interesse specifico nella malattia dell’Alzheimer e in fattori di rischio genetici (soprattutto l’APOE), che egli esplora usando una varia gamma di tecniche di neuroimaging.

Tra queste, in particolare, la risonanza magnetica funzionale (fMRI), imaging del tensore di diffusione, la risonanza magnetica strutturale e tecniche di perfusione (ASL). Egli ha inoltre sfruttato il potenziale dell’utilizzo della risonanza magnetica in ambienti clinici. Infatti, Nicola ha partecipato sia ad uno studio longitudinale che valutava i cambiamenti cerebrali in pazienti sottoposti alla sostituzione dell’anca, sia in due studi riguardanti pazienti con sclerosi laterale amiotrofica (SLA). Questi due studi investigavano il ruolo putativo delle misurazioni derivate dalla risonanza magnetica come indici di biomarcatori potenzialmente utili per un’identificazione precoce della malattia del motoneurone (MND).

Lista delle pubblicazioni scientifiche:

n