Servizio sociale

L’Ospedale San Camillo IRCCS offre un Servizio sociale rivolto ai pazienti in regime di ricovero per tutta la durata della degenza. Tale servizio è a disposizione dell’utenza esterna per fornire informazioni sulle modalità di accesso all’Ospedale. L’Assistente sociale risponde alla richiesta d’intervento previa segnalazione del medico di reparto che ha in cura il paziente stesso o di un suo familiare. Inoltre, collabora con l’équipe riabilitativa multiprofessionale nella stesura ed attuazione del Progetto Riabilitativo Individuale. La responsabile del servizio all’interno della struttura è la dott.ssa Nicole Bacci. 

    Attività 

    Al fine di garantire al paziente la continuità assistenziale e il suo reinserimento sociale, il Servizio sociale effettua i seguenti interventi:

    Consulenza e segretariato sociale che si svolge mediante colloqui formativi volti all’attivazione di percorsi per il riconoscimento della condizione di disabilità (L’Invalidità Civile, la L.104/92, la L. 68/99, etc..) e alla richiesta di servizi e benefici utili al superamento della stessa. Vengono inoltre fornite informazioni inerenti la figura dell’Amministratore di Sostegno e l’iter procedurale per inoltrarne la richiesta.

    Lavoro di rete attraverso interventi di supporto per l’individuazione, la valutazione, l’elaborazione delle risorse individuali e familiari utili alla gestione della condizione di disagio. Si garantisce quindi la presa in carico globale del paziente, rispettandone la specificità mediante anche la segnalazione e il coinvolgimento dei servizi territoriali competenti, quali i servizi socio-sanitari dell’AULSS e i Servizi Sociali del Comune di residenza, in particolare nelle aree di intervento di anziani, disabili, marginalità sociale e immigrazione. Per l’attivazione di progetti specifici può rendersi necessario il coinvolgimento di altri Enti o Istituzioni, associazioni di volontariato e cooperative sociali.

    Accompagnamento per l’organizzazione della dimissione facilitando l’accesso alle risorse erogate dai servizi territoriali per il paziente stesso e il caregiver. Nei casi di “paziente fragile“, portatore di problematiche cliniche e sociali, o con elevata necessità di cure sanitarie, viene attivata la procedura di Dimissione Protetta per l’attivazione dei Servizi di Assistenza Domiciliare, e/o per l’autorizzazione all’accoglimento in Centri Servizi residenziali o semiresidenziali in via temporanea o a lungo termine.

    Contatti

    Dott.ssa Nicole Bacci

    Assistente sociale

    assistente.sociale.sc@ospedalesancamillo.net

    Padiglione B al piano terra

    La dott.ssa Nicole Bacci riceve esclusivamente su appuntamento.