Neurologo

Maria Rosaria Stabile

Maria Rosaria Stabile

Neurologo

Contatti:

Tel: 

Email: rosaria.stabile@ospedalesancamillo.net

Indirizzo: Via Alberoni 70, Venice Lido

Ufficio:  Unità operativa “Mielolesioni e Sclerosi Multipla”, 4 piano. Dipartimento di Neuroriabilitazione

 

 Biografia

La dr. Maria Rosaria Stabile è Neurologa e Psicoterapeuta.

Si è laureata in Medicina e Chirurgia nel 1989 c/o l’Università degli Studi di Padova.

Nel 1993 si è specializzata in Neurologia c/o la Clinica Neurologica dell’Università di Padova.

Ha iniziato a lavorare nel 1992 presso l’Ospedale San Camillo del Lido di Venezia, specializzato in Neuroriabilitazione, seguendo i percorsi riabilitativi di pazienti affetti da Sclerosi Multipla, Mielolesione, Sclerosi Laterale Amiotrofica, Trauma Cranico, Ictus, m. di Parkinson, mal. neurodegenerative rare.

Dal 2003 è responsabile dell’Unità Semplice di Riabilitazione nella Sclerosi Multipla.

Dal 1995 segue le attività del network europeo RIMS (Rehabilitation in Multiple Sclerosis) partecipando a congressi e workshop attraverso numerosi contributi clinici, e divulgandone le attività all’interno dell’ospedale al fine di promuovere la formazione dei giovani riabilitatori sul campo,  attraverso la rete degli ospedali europei specializzati nella riabilitazione della Sclerosi Multipla.

Fin dal 1993 ha acquisito la formazione necessaria alla gestione clinica delle pompe di infusione intratecale (baclofene) per il trattamento della spasticità.

Nel 2014 si è specializzata in Psicoterapia Ericksoniana e Ipnosi clinica c/o la scuola SIIPE di  Roma.

L’interesse verso l’aspetto relazionale ha portato a sviluppare, negli ultimi anni le tematiche della Medicina Narrativa, approfondendo la formazione in tale campo, e organizzando corsi di formazione per il personale all’interno dell’ospedale. 

 

Interessi di ricerca

I principali campi di interesse riguardano

– la valutazione dell’efficacia della riabilitazione nelle malattie cronico-degenerative ed in particolare nelle forme demielinizzanti, oltre alla ricerca inerente  l’applicazione di nuove metodiche alternative.

-L’applicazione dell’ipnosi nella ricerca clinica, nei meccanismi neurofisiologici di base, e nella pratica psicoterapeutica.

-L’applicazione della medicina narrativa nella pratica assistenziale, soprattutto come modalità per migliorare la relazione e l’aderenza al trattamento, e per rilevare le necessità del paziente degli operatori e dei caregiver all’interno della realtà neuroriabilitativa.

A partire dal 2009 cura il sito www.stanzenarrative.it dove sono pubblicati articoli, recensioni ed elaborati di pazienti, caregivers e operatori.

 

Lista delle pubblicazioni scientifiche:

n