Laboratorio di balbuzie e logopedia

Il Laboratorio di balbuzie e logopedia si occupa di studiare ed approfondire i meccanismi neurali alla base dei disturbi motori e del linguaggio, di natura idiopatica, quale per esempio la Balbuzie Evolutiva. Questo obiettivo è perseguito utilizzando tecniche di neuroimaging e tecniche di neurofisiologia, quali per esempio l’elettroencefalogramma e la stimolazione magnetica transcranica. Le informazioni così ottenute sono fondamentali per comprendere meglio le dinamiche neurali disfunzionali alla base di questi disturbi i quali possono influenzare significativamente la qualità della vita di chi ne è affetto. Il Laboratorio di balbuzie e logopedia si serve delle Strumentazioni e servizi presenti all’IRCCS San Camillo.

Attività:

 

  • Implementazione di nuove e più efficaci metodiche di riabilitazione;
  • Utilizzo di tecniche sperimentali quali le tecniche di neuromodulazione non invasiva in associazione ad interventi comportamentali più ordinari, come la logoterapia, per potenziarne gli effetti;
  • Studio dei meccanismi delle interazioni corticali e sottocorticali tipiche di questi disturbi
  • Elaborazione di suggerimenti e di modelli volti al migliorare la comprensione e l’intervento in condizioni “acquisite” (per es., conseguenze legate a “stroke” o a malattie neurodegenerative) che vanno a colpire il linguaggio ed il sistema motorio.
Post-Doc in Neuroscienze e Neurofisiologia

Personale del Laboratorio di balbuzie e logopedia

Responsabile di Laboratorio

Pierpaolo Busan, PhD

Pierpaolo Busan, PhD

Psicologo

Collaboratori

Beatrice Moret

Beatrice Moret

Psicologa