Laboratorio di Tecnologie Riabilitative

Le aree di attività principali sono: lo studio dei meccanismi fisiologici di base, tramite i quali il cervello controlla i movimenti volontari, lo studio dell’apprendimento di nuove strategie motorie dopo lesione cerebrale, l’elaborazione di nuove metodiche neuroriabilitative che utilizzano le potenzialità neurofisiologiche della Realtà Virtuale, l’applicazione di tali metodiche in teleriabilitazione e nell’ambito della robotica e la verifica di meccanismi di sostituzione sensoriale.

Attività

Le attività del laboratorio di tecnologie riabilitative riguardano la robotica riabilitativa, l’utilizzo della realtà virtuale, lo studio del controllo muscolare alla base del comportamento motorio, e del contributo delle funzioni cognitive per l’esecuzione del movimento volontario, ed includono:

  • studio dell’apprendimento di nuove strategie motorie dopo lesione cerebrale;
  • elaborazione di nuove metodiche neuroriabilitative, utilizzando sistemi, robotici, di Realtà Virtuale per la sostituzione sensoriale;
  • studio del controllo motorio e del funzionamento del sistema motorio;
  • applicazione delle nuove metodiche riabilitative alla teleriabilitazione.

Inoltre, i servizi possono essere offerti per via telematica, e sono esplicati in termini di:

  • semplice monitoraggio del paziente con videoconferenza high quality;
  • supporto specialistico e formativo agli operatori e ai caregivers;
  • valutazione e possibilità di stimolazione cognitiva con esercizi computerizzati, tramite controllo remoto di devices, implementazione di biofeedback, e somministrazione di esercizi motori.

Facilities

Il laboratorio è attrezzato con le più recenti metodiche strumentali, quali:

Contatti del Responsabile di Laboratorio

Andrea Turolla, PhD

Andrea Turolla, PhD

Responsabile Laboratorio di Informatica Medica e Tecnologie Riabilitative